Cos’è la Forest Therapy

La Forest Therapy, terapia della foresta, è una pratica di immersione nei boschi che si fonda sul metodo dello Shinrin-Yoku.

Shinrin-Yoku significa “bagno di foresta”, è nato in Giappone negli anni ottanta dal direttore dell’ente forestale nipponico, M. Tomohide Akiyama, e consiste nell’immergersi nella natura con i cinque sensi.

Si tratta di esperienze contemplative e meditative, di intelligenza somatica, ecologia del profondo, mindfulness e bagni di bosco.

Lo shinrin-yoku agisce fondamentalmente su 5 livelli: psicologico, fisiologico, sociale, ecologico e spirituale, riattivando un mutuo scambio di comunicazioni tra il “dentro” e il “fuori” che vivificano e mitigano il senso di separatezza e in alcuni casi di frequente e diffusa depressione in cui tutti viviamo avvolti, schiacciati dal peso di una società che predilige la produzione e l’apparire, all’ascolto e all’essere.

Nel bosco tutto questo si fa chiaro, in modo intuitivo e immediato, facilitando una immersione dei sensi tutti e una riattivazione sensoriale capace di rimetterci in moto e in comunicazione, risvegliando il nostro innato senso di appartenenza.

Queste pratiche stanno conoscendo un rapidissimo sviluppo per via della loro estrema efficacia, della loro poesia e bellezza, oltre ad avere la giusta crescente attenzione da parte della comunità scientifica.

E’ provato da studi scientifici che l’immersione nei boschi e, in generale,  il contatto con la natura, combatte lo stress poichè abbassa le concentrazioni dell’ormone dello stress nel corpo, rinforza anche il sistema immunitario, regola la pressione arteriosa e il battito cardiaco, abbassa il colesterolo.

Mentre un recente studio condotto dal Consiglio nazionale delle ricerche ha dimostrato che il profumo degli alberi fa bene alla salute, sostenendo che:”i composti organici volatili, emessi dalle piante e accumulati nell’atmosfera della foresta, contribuiscono in modo essenziale agli effetti curativi della foresta. La concentrazione di queste sostanze raggiunge il picco massimo durante le ore diurne, nelle giornate limpide e calme, da mezzogiorno al primo pomeriggio, e la mattina presto, con livelli più bassi nel tardo pomeriggio.”

La Natura quindi ci rende più sani, più felici e più creativi, essa è la manifestazione della capacità di darsi, la natura è puro amore, ed è questo amore a curarci e a nutrirci nel profondo.

Solo nella relazione con la natura l’uomo ritrova se stesso.

Lo Shinrin-Yoku concilia scienza e spiritualità in un’unica esperienza di elevazione a mezzo della natura.
Tratto dal libro “Shinrin – Yoku, l’immersione nei boschi”

Luogo ideale per la pratica della Forest Therapy è la Sardegna.

Un bagno di foresta in Sardegna è un’esperienza di profonda comunione e comunicazione con la natura di una terra antica e sacra, dove poter abbracciare alberi secolari, riempirsi gli occhi delle sfumature di verde dei boschi di querce, ascoltare il maestrale tra le foglie, o il sapore delle erbe selvatiche durante il percorso.

Conosceremo soste e incontri, silenzi e passi lenti e ancora profumi, suoni, pelle che si risveglia a contatto con il sole, intimità che si rendono possibili grazie al silenzio e su tutto, sempre, regnerà lo sguardo benevolo del bosco.